Passione moda: come diventare fashion designer?

fashion designerBuongiorno ragazze, oggi vi voglio parlare della mia grande passione per la moda per dare qualche consiglio a tutte coloro che sognano di diventare fashion designer per disegnare i propri abiti e fare della propria passione una vera e propria professione.

Le passioni sono tutto nella vita e ognuna di esse può essere modellata e trasformata, con l’esperienza e lo studio, in una professione. Mentirei se non vi dicessi che, amando il mondo della moda, ho sempre coltivato l’ambizione di farne un lavoro, entrando dalla porta principale e dando il mio contributo a questo bellissimo settore amato da molti italiani. E ci sono riuscita, scoprendo tutte le soddisfazioni che può dare la realizzazione dei propri sogni. Oggi però voglio parlarvi di un’altra bellissima professione: il fashion designer. Ideare, disegnare e realizzare le proprie idee è il sogno di tantissime ragazze. Ma è davvero così difficile riuscire a svolgere questo mestiere?

La risposta è no, ma ci vuole passione, creatività e tanta voglia di imparare.

Approfondire le conoscenze

Avere talento è un buon punto di partenza, ma non basta: è necessario ottenere una formazione che permetta di acquisire competenze tecniche e di comprendere le richieste del mercato. Il consiglio è dunque di frequentare un’università o un istituto professionale che riescano a darvi queste basi, oltre a valorizzare le vostre caratteristiche e la vostra creatività.

Fra questi c’è ad esempio l’Istituto Marangoni, che offre alcuni fra i migliori corsi per diventare fashion designer e la preparazione giusta per inseguire con successo il sogno di entrare professionalmente nel mondo della moda.

Imparare ad anticipare le tendenze

Scommetto che vi siete chieste perché una certa stilista abbia raggiunto il successo con un’;idea che avreste potuto avere anche voi. Il motivo è molto semplice: lei l’ha avuta prima di voi, e di tutte le altre. Questo significa che per avere successo nel mondo della moda, la prima cosa da fare è studiare il mercato e anticipare le tendenze: ci vuole indubbiamente fortuna, ma anche tanto spirito di iniziativa e competenze di marketing, che avrete modo di acquisire durante la formazione universitaria.

Realizzate concretamente le vostre idee

Prendete carta e penna e cominciate a dare vita alle vostre idee: che si tratti di un abito, o addirittura di una collezione, non potrete mai farci nulla se rimarranno solo ed esclusivamente nella vostra testa. Successivamente potrete poi realizzare i bozzetti che più vi soddisfano, e magari aprire una attività che li esponga in vetrina. Inoltre, non sottovalutare mai il potere del passaparola e della promozione sul web per far conoscere a tutti le vostre creazioni.

Cominciate a fare le prime esperienze

Candidatevi per stage e tirocini: è importantissimo fare delle prime esperienze di lavoro per poter mettere in atto le conoscenze acquisite durante gli studi. Utilizzate i contatti dell’università, chiedete di lavorare come assistenti o sfruttate gli annunci sul web: anche se inizialmente non avrete la possibilità di lavorare sulle vostre stesse creazioni, acquisire queste esperienze pratiche sarà molto utile per riempire il vostro portfolio e per mettervi in proprio in futuro.

Lascia un commento

commenti

7 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.