Coccole d’Inverno: la morbidezza del cashmere

ph pinterestTempo di Natale e coccole d’inverno davanti al camino che arde e colora di rosso e di amore la casa. Una cioccolata calda con gli zuccherini, che fuma fra le mani, calzini morbidi con gli unicorni e il mio piccolo Maki che dorme sulle mie gambe.Un senso di pace e relax che invade la casa e lo spirito e una voglia di morbidezza e comfort che ci assale anche per l’abbigliamento.

La mia scelta è senza dubbio il cashmere, cosi’ morbido, cosi’ pregiato cosi’ unico.Una fibra tessile naturale che  nasce fra le montagne dell’Asia e che nel tempo ha acquistato sempre piu’ valore e pregio. Si tratta infatti, di un tessuto pregiato, leggero ma allo stesso tempo caldo e morbidissimo, soffice come una nuvola.

Maglioni, sciarpe, cappelli tutti caratterizzati da questa morbidezza che fa subito”cozy”.

Ma quali sono gli accorgimenti per tenere al meglio questa fibra?

Il cashmere è una fibra viva quindi lavabile ogni volta che ne abbiamo la necessità, ovviamente va lavato a mano a 30 gradi° C e meglio se al rovescio. Nonostante il prestigio di questa fibra, potrebbe capitare  la formazione degli odiosi “pallini” in questo caso basta rimuoverli con  le apposite spazzoline anti-pilling .Ricordate che il cashmere va preservato anche nel nostro armadio, questi capi, infatti vanno riparati con della carta velina o trasparente.

Recepite tutte le info necessarie è il momento di fare shopping e se avete dei dubbi su come abbinarlo al meglio agli accessori, allora dovete assolutamente leggere la newsletter Zalando incentrata proprio su questo!

 

 

 

Lascia un commento

commenti

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.