Outfit Blu e nero, colori e pensieri contrastanti.

Outfit Relaxfeel

relaxfeel

Ci sono pensieri che dividono.Come un outfit blu e nero.Come quando da bambini a scuola tutti giocavano a nascondino e noi no. Noi eravamo quelle sempre in disparte per nostra scelta. Quelle sempre impegnate  a fare 6000 cose contemporaneamente. Quelle che in 5 elementare giocavano ad imitare le Spice Girls, imparando a memoria tutte le loro canzoni, con un improbabile inglese. Quelle che in terza media vestivano solo Onyx e avevano le codine perenni che fuoriuscivano dallo stesso giubbottino di jeans con il cuoricino famoso sulle tasche frontali. Quelle che in secondo superiore fumavano di nascosto nei bagni della scuola fra la seconda e la terza ora, per non “puzzare” di fumo all’uscita di scuola. Quelle che si immedesimavano nelle canzoni degli 883 e sognavano il grande amore, sognavano il mito, il supereroe, il migliore amico che cedeva al nostro fascino. Quelle che ad un certo punto si sono ritrovate sole a piangere per un amore finito, sotto la pioggia. Improvvisamente le Sally di Vasco. Quelle che 5 minuti prima del suono della campanella anzichè segnare i compiti per casa, si ripassavano il lucidalabbra. Quelle a cui il cuore batteva forte perchè li’ infondo alla stradina difronte scuola, sotto il caldo sole della primavera, sapevano che ad aspettarle c’era lui con i suoi occhi blu come il mare.Il mare in cui solo a 15 anni riesci a vedere. Quelle che poi hanno fatto la rivoluzione, l’autogestione, le corse in auto con il vento i faccia. Quelle che hanno cantano per le strade di una città sconosciuta, nel cuore della notte a squarciagola “Certe notti”. Quelle che non si sono mai mischiate col resto del mondo. Pensieri diversi, emozioni diverse.Caratteri diversi. Poli opposti. Perchè mentre noi andavamo al mare, tutti gli altri sciavano in montagna, ma per noi  il mare d’inverno è un emozione unica.Quelle che anzichè dormire la domenica mattina, dopo il sabato in discoteca, erano puntuali alla sbarra per  la lezione di classico a fare i pliè. Quelle che tra uno sbadiglio e un altro facevano le pirouette. Quelle che non si sistemavano le scarpette da punta per evitare di mostrare la mano ancora sporca del timbro del locale in cui la sera prima avevano fatto baldoria. Quelle delle ore piccole. Quelle del caffè alla nocciola dopo danza. Quelle del sabato sera al teatro, anzichè in giro con i ragazzi. Perchè i contrasti hanno sempre fatto parte di noi, di me. Perchè non ci è mai piaciuto spostarci con la massa, ma andare sempre dal lato opposto. Seguire l’istinto, quel soffio di vento, di vita, quel brivido nel cuore. Contrasti che possono rivelarsi poi meravigliosi, perchè fino a quando non provi non sai. Come il blu e il nero insieme. Due colori amati e odiati. A tanti non piacciono, a tanti altri invece si’. Perchè è cosi’ la vita, si deve provare, si deve osare, andare oltre,  seguire il cuore. Perchè alla fine il risultato sara’ meraviglioso.

relaxfeelrelaxfeelrelaxfeelSerre-27 copy

Dedicato a tutte le mie amiche della scuola di danza”La Dance” che mi hanno regalato gli anni piu’ belli della mia vita, e mi hanno insegnato cosa significa avere una seconda casa.

4 you jewels Serre-26 copy

 

I wore:

Total Look Relaxfeel

Ballerina Bracelet and Necklace 4 you Jewels

Boots Dr. Martens

Tights Wolford

Ph Thanks to Arianna  De Lazzari

Lascia un commento

commenti

25 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.