Giacca Pois e una bella novità

Un anno fa di questi tempi salutavo i miei vecchi colleghi della fabbrica per dirigermi verso una nuova avventura, quella del negozio di Swarovski. Un’avventura che mi faceva ritornare un pò alle mie origini, un pò anche più vicina a casa mia.

Io credo alle coincidenze, credo al destino e credo a chi ogni giorno si impegna per raggiungere i propri traguardi. Ci credo cosí tanto che concentro lī(verso il niente apparente) tutte le mie energie.

Ci spero e ci credo cosí tanto che alla fine come cantano Fedez e Jax”la mia ambizione supera di gran lunga il mio talento”.

Ma prima di dirvi come finisce la storia di un sognatore voglio raccontarvi quanto dolore c’è prima del traguardo.

Il mio anno da Swarovski è stato senza dubbio bellissimo, sono stata felice di aver dimostrato che pure essendo una “expat”etichetta che non mi scollerò mai di dosso, sono riuscita nei miei piccoli obbiettivi. Ho dimostrato le mie qualità, i miei pregi e anche i miei difetti visto che proprio nell’ultimo anno si sono accumulate tante notizie belle e brutte che mi hanno messo un pò alla prova il sistema nervoso.

Come sempre, e come tutti sapete, è proprio nel momento di debolezza che le persone intorno a noi si ricordano di infierire, colpendo ancora di più.Lo ammetto per la prima volta nella mia vita ho iniziato a dubitare di me e delle mie capacità ma sopratutto delle mie attitudini come lavoratrice e come persona.

Ho visto persone usarmi, tanto per cambiare, amici andar via e amici arrivare. Ho visto la presenza di alcuni e l’assenza di altri. ho sentito terribilmente la mancanza della mia famiglia, ho avuto problemi con Filippo, ho perso persone care, ho acquistato una casa, fatto un trasloco in una settimana proprio come avevo deciso, ho visto persone arrivare al mio obiettivo senza nemmeno meritarlo davvero e poi mi sono sentita messa in disparte, perchè “mai abbastanza”.

Ma quello che peró ho imparato da questo dolore è stato che dopo il buio arriva sempre il sole, e non è solo un modo di dire. Ma se ci credi anche solo un pò troverai la forza di rialzarti e ammirare il sole splendere alto e maestoso nel cielo.

Proprio quando stavo mollando, proprio quando ho smesso di crederci, proprio quando ho iniziato davvero  a pensare di non essere all’altezza qualcosa è successo.

Quello che avevo sempre attratto a me è finalmente arrivato, come lo desideravo e anche meglio.

Domani sarà il mio ultimo giorno di lavoro presso Swarovski. Lí dove un anno fa sono entrata spaventatissima e con un mezzo inglese nella tasca. Oggi dopo un anno ne esco come una che sicuramente ha imparato a prendere bus e treni ( e chi mi conosce sa quanto significhi), qualche lingua in più, qualche delusione, qualche nuovo amico ma soprattutto con la consapevolezza che io SONO abbastanza.Non permettete mai a nessuno di impedirvi di volare. Non permettete mai a nessuno di dirvi che non siete abbastanza. Credete sempre in voi stessi e alla fine raggiungerete il traguardo, e sarà meglio di come lo avevate immaginato!

Un consiglio con il cuore dalla nuova assistant manager Zadige & Voltaire.

I wore;

Coat Pois

Albano Stivaletti Rosso acquistati su Speciale Store in Taranto

Secret Pon -Pon borsa Rosso acquistato su Speciale Store in Taranto

 

Ph Thanks to Arianna  De Lazzari 

 

Lascia un commento

commenti

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.