Console videogiochi:sapete quanto sono sporche?

Cari amici, ma anche care amiche perchè l’argomento”sporco” interessa anche noi!, oggi ho un quesito curioso e super interessante per voi: ma voi sapete quanto sono sporche le console videogiochi con cui passate le giornate?

Lo so, sembra una domanda assurda ma, qualche giorno fa, sono salita nella “stanza di Filippo” e mi sono imbattuta nella classica camera di un uomo, anche se devo dire Filippo per fortuna è molto ordinato! Spolverando qui e li’ mi è caduto l’occhio sulle sue mille console e ho notato che nonostante vengano pulite assiduamente erano davvero molto sporche!

Così, presa dalla curiosità mi sono messa alla ricerca di informazioni online e non potete credere a ció che ho trovato!

Ho scoperto infatti che il  casinò online di Betway ha condotto  una ricerca  facendo analizzare ben 12 fra console e computer scelti in maniera del tutto casuale, dai quali sono stati prelevati dei campioni confrontati con i resti trovati sul tavolo della cucina e, udite udite, una tavoletta del WC.

Credetemi ciò che sto per dirvi non vi piacerà!

Voglio iniziare dalla console più amata dai maschietti-e non solo- del mondo:ovvero la PlaysStation.Dite la verità ne avete tutti una a casa vero?

Ecco vediamo come reagirete a questa notizia. Pensate che è risultata come la più sporca e la più piena di batteri! Incredibile!

Sul campione analizzato sono state trovate “solo” 72,5 colonie di batteri ergo due volte e mezzo il numero di batteri che sono presenti su una tavoletta del WC!

I batteri trovati erano maggiormente presenti sui joystick e i pulsanti, per cui fate attenzione all’igiene!

Se questo dato vi ha lasciato come nel mio caso a bocca aperta, allora prendetevi una piccola consolazione leggendo il risultato inerenti alle analisi svolte su  un’ altra console che ha davvero spopolato durate il lockdown: la Nintendo Switch.

Ebbene amici, in questo caso il verdetto è decisamente più positivo. Essa infatti, é risultata essere la console più pulita, con una media di appena 55 unità per tampone, 25 in meno di quelle di una tavoletta del WC.

Parliamo ora della rivale per eccellenza della Play, ovvero la Xbox che comunque è risultata più pulita della prima anche se sui tasti del joypad sono state rinvenute 5.614 colonie batteriche, un dato comunque eccezionale in termini di sporco of course!

La tabella qui sotto mostra la quantità di germi riscontrata in media sulle varie componenti delle console analizzate.

 

Ma se la Play vi è sembrata la più sporca del reame, è solo perchè non avete ancora letto i dati inerenti al nostro caro amico PC!

Le tastiere del nostro computer  sono zeppe di  batteri, con una media di 165 per tampone effettuato.

Il mouse è l’elemento  messo peggio:ben  247,5 colonie per tampone, ma anche il tasto di accensione non è che sia così pulito…anche qui 115 unità per tampone.

In definitiva come potete notare, questi dispositivi che utilizziamo ogni giorno sono davvero davvero sporchi, e  grazie a questa  analisi abbiamo scoperto che il  tipo più comune di batteri  si annida proprio nelle console; dalla muffa alla pelle umana, una vera schifezza!

Naturalmente per ovviare al problema cari amici e amiche, dobbiamo stare “con lo straccio in mano come dice mia mamma!”

Questi dispositivi vanno puliti, spolverati ed igienizzati almeno una volta alla settimana per mantenerli non solo puliti ma anche sicuri.

E ovviamente, è consigliabile evitare  di mangiare/stuzzicare sulle console. Fa male al corpo e alla console che accogliendo i resti del cibo, diventa il luogo giusto per la proliferazione dei batteri.

Per cui prima di arrivare al GAME OVER, pensateci bene e restate puliti!

 

 

 

 

Lascia un commento

commenti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.