Come organizzare la migliore festa a tema step by step

Una festa? Sì, a patto che sia a tema! Lo sanno bene negli Stati Uniti d’America, dove la tendenza vuole che per ogni festeggiamento o evento vi sia un tema centrale a definire i binari lungo i quali dirigere il party. E questo, negli USA, vale addirittura per cerimonie più tradizionali come ad esempio i matrimoni. In realtà, questa è una tendenza molto
viva anche in Italia: un party a tema ha infatti dei vantaggi notevoli. Ad esempio, è più facile da organizzare, e poi perché è decisamente più divertente e coinvolgente di una festa che, in assenza di un tema, sembrerebbe più un confusionario calderone di elementi scoordinati. Infine, una festa a tema offre anche un vasto ventaglio di scelte possibili, rendendo il party adattabile ad ogni gusto ed ogni età!

Come scegliere il tema della festa?

Esistono temi e temi: alcuni sono gettonatissimi ma mai banali, mentre altri sono talmente originali e unici da poter rappresentare una preziosa alternativa per organizzare un evento mai visto prima. Ma quali sono i migliori temi? L’hawaiano è un classico immortale, perfetto ad esempio d’estate, mentre anche il tema horror non manca di collezionare proseliti, persino nei matrimoni. Per quanto concerne le idee più innovative, i revival restano sempre i più gettonati. I revival anni 80-90, ad esempio, animano la festa per via del dress code e della musica festosa. Per i più piccini, invece, il tema Frozen è tra i più gettonati. Le feste a tema cartoon, infatti, sono le preferite di tutti i bambini.

 

Come creare l’atmosfera perfetta?

L’atmosfera, pur essendo qualcosa di impalpabile, è il frutto di un mix di elementi più che concreti. Per iniziare, addobbi e decorazioni sono fondamentali per trasformare l’atmosfera di casa in quella di un party unico nel suo genere. Ma non disperate! Su e- commerce come europarty.it è possibile trovare le decorazioni più adeguate per una festa a tema ed organizzare una delle feste più belle di sempre. Anche la musica ha un ruolo fondamentale: non esiste festa a tema che possa prescindere dalle note dei pezzi che hanno segnato una certa epoca (nel caso dei temi revival), o che siano legati ad un certo cartone animato o ad un altro tema “contestuale”. Ma anche la pancia vuole la sua parte, dato che il menu vale tanto quanto lo stereo: il segreto è pensare a soluzioni facili da preparare ma che sappiano stuzzicare tutti, evitando quindi di creare malcontento. Poi, preparando degli inviti a tema, sarà molto più semplice spingere gli invitati a sentire l’emozione della festa. Infine, il dress code: rispettarlo è essenziale per creare l’atmosfera perfetta.

Lascia un commento

commenti

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.