CapelloPoint piastra professionale per capelli

Piastra professionale per capelli senza segreti

Anche se sembra semplice, per riuscire alla perfezione lo styling dei capelli deve seguire certe regole. Imparare i trucchi del mestiere serve se vuoi realizzare da sola una piega perfetta, lisciare i capelli ma anche creare onde effetto naturale da spiaggia. Ed è ancora più importante conoscere tutti i segreti quando si deve maneggiare una piastra professionale per capelli, senza avere una grande esperienza alle spalle. Soprattutto se sei alle prime armi, scopri come usare correttamente la piastra professionale così da non rovinare i capelli, farti male o ottenere pessimi risultati.

Proteggi i capelli dal calore

A maneggiare in maniera professionale la piastra per capelli ci si arriva con un po’ di allenamento. Questo significa che è meglio procedere per gradi. Le prime volte usa la piastra solo per stirare i capelli. Quando ti sentirai a tuo agio, passa a uno styling più
elaborato. Prima di cominciare, controlla di avere i prodotti necessari per lo styling. Devi sempre applicare sulle lunghezze una noce di prodotto dalle proprietà termoattive: sono cosmetici che creano un invisibile scudo protettivo contro i danni causati dal calore e idratano il capello in profondità. Non stendere il prodotto sulle radici perché unge il cuoio capelluto e mai sui capelli bagnati. La piastra va usata solo su capelli puliti e perfettamente asciutti.

Scegli una piastra per capelli professionale

Comprare una piastra professionale per capelli è il primo passo da compiere per assicurarsi uno styling perfetto, senza rovinare la chioma. Come la riconosci? Dai particolari. La piastra professionale è quella rifinita con un buon rivestimento protettivo, come la ceramica, ed è munita di regolatore di temperatura. Senza questo piccolo accessorio non puoi fissare la temperatura adeguata al tuo capello. Se invece compri una piastra scadente che scalda poco, così da obbligarti a ripassare più volte sulla stessa ciocca, o che scalda troppo così da inaridire la fibra capillare, finisci solo per danneggiare la capigliatura.

Così ottieni il liscio perfetto

Dividi la chioma in sezioni di ciocche ben pettinate, così da poter lisciare i capelli in modo uniforme su tutti i lati. Imposta la temperatura corretta sul ferro e poi comincia a stirare i capelli partendo da un centimetro di distanza dalla radice. Liscia una ciocca alla volta fino a completare tutta la testa. Puoi esercitarti così finché non ti sentirai in grado di maneggiare la piastra per capelli in maniera professionale. Attenzione però a non usarla tutti i giorni: finiresti solo per stressare la capigliatura e rischiare di indebolire i capelli o, peggio ancora, favorire la comparsa delle doppie punte.

Così crei capelli con onde glamour

Una volta che avrai imparato a usare la piastra per lisciare i capelli potrai divertirti a utilizzarla come piastra per i ricci. Devi semplicemente usare gli stessi accorgimenti ma, una volta che hai separato la capigliatura in ciocche, avvolgine una alla volta attorno alla piastra. In pratica devi tirare la piastra lungo il fusto come per lisciare i capelli fino al punto in cui vuoi che inizi l’onda, di solito per un look naturale si parte da metà viso e si va fino alle punte per un aspetto onde da spiaggia. Da lì, ruota il ferro di mezzo giro allontanandolo dal viso, e tiralo delicatamente verso il basso, poi ripeti un’altra volta e così fino alle punte.

Con un po’ di allenamento otterrai un look mosso, glamour e naturale.

Lascia un commento

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.