Le migliori città italiane da scoprire in bicicletta

 

Girare per alcune città in sella alle due ruote potrebbe rivelarsi un’esperienza irripetibile per godere appieno di ogni bellezza nascosta, mentre l’aria diventa sempre più dolce ed il fresco venticello primaverile ti attraversa i capelli.

Nel nostro Paese sono molte le città che si prestano ad escursioni in bicicletta, anche grazie ad amministrazioni sempre più sensibili ai problemi ambientali e che hanno dunque investito molto in piste ciclabili.

A tal proposito, abbiamo stilato una lista delle migliori città italiane da visitare in bicicletta per non tralasciare alcun angolo nascosto, lontano dal traffico e dai suoi rumori.

Firenze e dintorni

Tra le migliori città italiane da scoprire in bicicletta, Firenze si colloca ai primi posti. Il centro del capoluogo toscano è infatti chiuso al traffico ed è possibile ammirare le sue ricchezze architettoniche su due ruote.

Potrai apprezzare i suoi edifici rinascimentali come Palazzo Vecchio, simbolo del potere civico di Firenze per oltre sette secoli, così come i suoi fantastici musei, come la Galleria degli Uffizi, adiacente a Piazza della Signoria, in cui sono esposte le fondamentali di opere di Pontormo, Giotto, Bronzino, Tiziano, Andrea del Sarto, Caravaggio, ed il Museo Galileo, dedicato all’astronomo e fisico italiano Galileo Galilei e ai suoi vari interessi non solo scientifici (pochi sanno che l’astronomo pisano studiò le combinazioni del il lancio di tre dadi su richiesta del Granduca di Toscana Cosimo II). Dal centro di Firenze, in bicicletta è possibile raggiungere altre posti, come Volterra, in provincia di Pisa ma non distante da Firenze, e San Gimignano, una piccola città medievale collinare murata nella provincia di Siena, conosciuta come la Città delle Belle Torri, famosa anche per la sua architettura medievale.

Torino

Con 175 chilometri di piste ciclabili, il capoluogo piemontese è ricco di capolavori architettonici e parchi metropolitani ideali da visitare in sella ad una bicicletta.

Sulle due ruote, potrete scoprire tutta la storia ed i tesori della città sabauda, ammirando dall’esterno la maestosità della Mole Antonelliana, la Cappella della Sindone ed il Museo Egizio.

Inoltre, è possibile percorrere viali alberati sino ad arrivare al suo centro storico, mentre per godere di un’atmosfera diversa lontana dal caos cittadino, è possibile spostarsi lungo il Po, arrivando al Parco del Valentino o alle sponde della Dora Riparia.

Ferrara

Altra città che dispone di un’ampia area ciclabile è Ferrara, in Emilia Romagna. Infatti, non c’è modo migliore per scoprire le sue bellezze, percorrendo le sue stradine tortuose lungo i nove chilometri di mura che circondano il suo centro storico con le sue incantevoli opere rinascimentali.

Da non perdere sono la cattedrale di San Giorgio, il Monastero del Corpus Domini in cui sono conservate le tombe degli Estensi tra cui quella di Ercole I d’Este e Lucrezia Borgia, ed il Castello Estense, risalente al 1385, considerato il monumento più rappresentativo della città.

Verona

Nota per essere la città degli innamorati, Verona su due ruote vi ruberà letteralmente il cuore. Percorrendo le strade del centro in bicicletta, sarà come tuffarsi in un mix tra arte, cultura e tradizioni, passando dalle sue tappe obbligatorie, quali il palazzo di Romeo e Giulietta e la storica arena, alle aree verdi dei Bastioni Orti di Spagna delle Mura ed il giardino di Castel San Pietro.

Lontano dal centro cittadino, si trovano altri parchi come quelli dell’Adige nord e sud, i parchi di Villa Bernini Buri e quelli di Villa Pellegrini Marioni Pullè al Chievo. Altri possibili itinerari su due ruote sono quelli sulle colline a nord della città che costituiscono un incredibile patrimonio naturalistico e paesaggistico, come quello verso il Lago di Garda o Vicenza.

Bologna

Nel centro del capoluogo emiliano le automobili lasciano spazio alle biciclette, per godere delle sue bellezze e scoprire gli scorci segreti della vita bolognese.

Passando tra le due Torri, percorrendo le sue stradine sino ad arrivare a Piazza Maggiore, visitare Bologna in bici potrebbe rivelarsi un’esperienza unica, mostrandone i suoi lati più autentici.

Lascia un commento

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.