Candele profumate e aromaterapia: un’oasi di relax per l’appartamento

Se siete alla ricerca di un rimedio naturale in grado di debellare lo stress, il consiglio è di avvicinarsi all’ aromaterapia. Questa tecnica olistica mira a sfruttare le essenze contenute nelle piante officinali per ottenere effetti benefici sulla salute. Le candele profumate, in particolare, hanno la capacità di stimolare la sfera emotiva, agendo positivamente sul sistema immunitario e sulle zone cognitive del cervello.
A causa della pandemia molte persone sono ancora costrette a lavorare in smart working o, comunque, a trascorrere ancora diverso tempo in casa. Andando a posizionare delle candele profumate in punti strategici dell’appartamento potrete creare un’ambiente rilassato che renderà più piacevole, e meno stressante, la permanenza in qualsiasi luogo chiuso.

Dopo aver visto l’importanza dei punti luce in casa, ecco altri consigli su come trasformare l’ambiente con alcune scelte di arredamento mirate e rendere una stanza più accogliente e confortevole.

 

Dalla lavanda al sandalo: il mondo delle candele profumate

Desiderate una candela che sia efficace nel calmare i nervi, ridurre l’ansia e favorire il sonno? In tal caso sarà una candela alla lavanda a rispondere alle vostre esigenze. La lavanda ha anche effetti”miracolosi” su mal di testa ed emicrania, oltre a essere apprezzata per le sue
proprietà antinfiammatorie e antireumatiche.
Se siete persone ansiose, sarà una candela alla melissa ad agire con efficacia su gastrite e palpitazioni causate dall’ansia. Altrettanto utile contro ansia e insonnie è la candela al bergamotto. L’aroma del geranio, invece, stimola intuito e immaginazione, permettendo di
entrare in rapporto con la sfera emotiva interiore.
Sempre più persone sembrano apprezzare le candele alla camomilla, perfette per combattere attacchi di panico e favorire l’equilibrio emotivo. È indicata anche per i bambini che tendono a risvegliarsi più volte nel corso della notte. La candela al sandalo costituisce spesso la prima scelta di chi ama fare meditazione, stimolando la spiritualità. Il sandalo, dal profumo intenso, è anche sedativo, antidepressivo e battericida.
La vaniglia, infine è utile contro l’ansia e la depressione. Il suo odore, molto vicino a quello del latte materno, regala sensazioni positive, allenta la tensione e rende più semplice addormentarsi. Tra le numerose candele in commercio, quelle Yankee Candle, disponibili da da Douglas, offrono un’ampissima scelta di profumazioni e formati.

Come utilizzare al meglio una candela profumata

Prima di accendere una candela il suggerimento è di verificare la misura dello stoppino, la cui lunghezza dovrebbe essere tra i 3 e i 5 mm. Se occorre, provvedete ad accorciarlo con una forbicina o un apposito taglia-stoppini. Una volta accesa, la candela profumata dovrà essere
mantenuta in tale stato per un tempo adeguato. Così facendo riuscirete a far sciogliere lo strato superiore della cera portando alla formazione di 1 cm di cera sciolta (la classica”piscina”). A sua volta, questo permetterà alla candela di consumarsi in modo omogeneo.
Assicuratevi anche di appoggiare la candela profumata su una superficie perfettamente piana. Impiegate, se possibile, un paralume, accessorio che favorisce il consumo uniforme, ponendo la candela a riparo da eventuali correnti d’aria. E quando sarà ormai troppo corta per
essere riaccesa? La cera avanzata potrà essere utilizzata in un bruciatore per cera.

Lascia un commento

commenti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.